Categorie
Archivi

 

 

 

Il grande Nord – un viaggio nella cultura Vichinga

Un viaggio nel  grande nord in cinque capitali –

Periodo consigliato – Luglio- Agosto –

Le capitali del nord Europa  hanno un fascino particolare, la storia antica di questi luoghi affonda le proprie radici nella cultura vichinga !!! Copenhagen, Oslo, Stoccolma, Helsinki e Tallin  le nostre mete preferite …

 

 

Programma:

1° giorno,  Italia / Copenhagen

Ritrovo dei Sigg.ri Partecipanti direttamente all’aeroporto. D’imbarco delle operazioni doganali e; partenza con volo di linea Lufthansa con scalo a Copenhagen e prosecuzione verso Copenhagen. Francoforte / Copenhagen 21.55 – 23.15 (A seconda della città di partenza sarà prenotato un volo con orari in connessione a questo operativo). All’arrivo incontro con la guida e trasferimento in bus riservato in hotel. Sistemazione e pernottamento.

2° giorno, Copenhagen – escursione ai castelli della Selandia

Prima colazione, cena e pernottamento in albergo. Intera giornata dedicata all’escursione ai castelli della Selandia (Ingressi inclusi: castelli di Kronborg e Freriksborg). Nella regione a nord di Copenaghen ci sono i più importanti castelli che testimoniano il grandioso passato di questo “piccolo paese del buon umore”. Attraverso pittoreschi villaggi, si giunge a Helsingør, dove sorge il castello più conosciuto della Danimarca: il Castello di Kronborg, cornice della famosa tragedia shakespeariana “Amleto”. Questo imponente castello-fortezza rinascimentale è situato strategicamente all’imbocco dell’Øresund: da qui i funzionari del re controllavano il passaggio della navi, riscuotendo ingenti dazi.

Anche il Castello di Frederiksborg a Hillerød dista solo 40 km circa dalla capitale: questo magnifico complesso voluto all’inizio del XVII secolo da Cristiano IV, il “re costruttore”, sorge su un piccolo lago circondato da un meraviglioso giardino.

Bell'esempio di architettura rinascimentale olandese, questo grandioso castello in mattoni rossi, abbellito da decorazioni in arenaria e da eleganti pignoni, fu costruito tra il 1599 e il 1622 da Christian IV e servì da residenza reale per 100 anni. Preceduto da un'imponente torre a barbacani, presenta una bella fontana, detta di Nettuno, che troneggia in mezzo al cortile. Nel 1878 divenne un museo nazionale di Storia danese per accogliere mobilio, oggetti storici e una ricca raccolta di dipinti. Queste collezioni sono presentate nelle ali del Re e della Principessa.

3° giorno, Copenhagen / Malmö / Lund

Prima colazione in albergo. Mattinata dedicata alla visita guidata di Copenhagen. E’ la più grande e animata città della Scandinavia. Si tratta di un'affascinante città, costituita in gran parte da basse costruzioni circondate da isolati di edifici d'epoca di sei piani. Le guglie delle chiese disegnano l'orizzonte; solo un paio di moderni alberghi sono sorti a guastare il paesaggio. I luoghi storici e culturali di maggior interesse sono racchiusi in una zona relativamente piccola della città, mentre i parchi, i giardini, le fontane e le piazze sono sparpagliati per tutta la sua superficie. Città cosmopolita, Copenhagen è ricca di luoghi di interesse turistico e di possibilità di intrattenimento. Per gli amanti della musica e di altri divertimenti la vita notturna è molto attiva fino alle prime ore del mattino. Lo Strøget, il più lungo viale pedonale del mondo, corre attraverso il centro della città, tra Rådhuspladsen e Kongens Nytorv, una piazza che si trova all'estremità della pittoresca zona del canale Nyhavn.

Proseguimento del viaggio in bus verso la Svezia attraverso il Ponte sull’Øresund e all’arrivo a Malmö visita guidata della città. Malmö è un centro culturale animato, fiero del suo festival teatrale e della sua settimana equestre. Meritano una visita Möllevångstorget, dove si tiene il mercato di frutta e verdura, e Banérskajen, costeggiata da antiche capanne di pescatori adibite alla vendita di pesce fresco. Il centro storico, che ha mantenuto intatto il carattere medievale, è delimitato da un perimetro di canali (inizio XIX sec.). Le piazze più interessanti sono Stortorget e Lilla torg. Nel pomeriggio escursione a Lund per effettuare la visita guidata (Ingresso incluso: cattedrale). Fondata probabilmente intorno al 990 dal re danese Sven Tveskägg, Lund fu promossa vescovado nel 1050 e arcivescovado dei paesi nordici nel 1104. È la seconda più antica città universitaria svedese.

 Edifici di varie epoche fiancheggiano le sue strette vie, animate da una densa popolazione studentesca, in particolare durante le coloratissime manifestazioni tradizionali. La cattedrale in arenaria fiancheggiata da due torri fu fondata nell'XI secolo dal re Canuto II e consacrata nel 1145. La pianta originale è di ispirazione anglonormanna mentre il decoro di ispirazione lombarda. L'abside è un gioiello romanico. All'interno si può ammirare l'orologio astronomico, il pulpito rinascimentale in marmo e alabastro e gli stalli del coro, gotici.

L'abside e il transetto sono ornati da vetrate mentre un mosaico di J. Skovgaard anima la volta dell'abside. Gli ornamenti della cripta illustrano la leggenda del Gigante Finn. Al termine della visita rientro a Malmö per la cena e il pernottamento in albergo.

4° giorno,  Malmö / Båstad / Göteborg

Prima colazione in albergo. Continuazione del viaggio per la visita di Båstad – penisola di Bjäre, località della Scania nota per la sua tendenza festaiola e legata al famoso torneo di tennis ATP. Nel pomeriggio arrivo a Göteborg dove verrà effettuata la visita guidata della città. Alla foce del fiume Göta, Göteborg è il primo porto scandinavo, nonché il secondo centro urbano della Svezia. Quest’attiva città commerciale, che funge da porta di accesso alle regioni occidentali, occupa una posizione ideale per la sua equidistanza da Oslo e Copenhagen. Göteborg ha saputo conservare un’atmosfera dinamica e cosmopolita, oltre ad un particolare senso dell’ospitalità che le ha valso il titolo di «città più accogliente della Svezia». Al termine sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

5° giorno,  Göteborg / Tanum / Oslo

Prima colazione in albergo. Continuazione del viaggio per la Norvegia con sosta durante il percorso a Tanum. Le splendide incisioni di Tanum, oltre 350 scene suddivise tra più siti (Vitlycke, Aspeberget, Litlseby, Fossum), furono probabilmente realizzate in ocra rossa; alcune sono state ridipinte in modo da essere più visibili. Il significato rimane oscuro: vi si possono riconoscere animali, umani (schizzi di una donna dai capelli lunghi, di un uomo riconoscibile dal pene) e barche stranamente simili ai langskips dei Vichinghi. Tali figure potrebbero illustrare riti di fertilità e il lavoro dei campi. Proseguimento del viaggio verso Oslo costeggiando l’Oslofjord, un insieme di boschi, pascoli e piccoli villaggi sul mare ricchi di storia. All’arrivo a Oslo sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

6° giorno, Oslo – visita della città

Prima colazione, cena e pernottamento in albergo. Intera giornata dedicata alla visita della capitale norvegese Oslo (Ingressi inclusi: museo delle navi vichinghe e museo del folclore). Oslo si trova sulla punta dell'Oslofjord, un'insenatura dello Skagerrak. È la più antica delle capitali scandinave, essendo stata fondata da Harald Hardrada nel 1050. Dopo essere stata distrutta da un incendio nel 1624, fu ricostruita in mattoni e pietre da re Cristiano IV, che la ribattezzò Cristiania – un nome che è rimasto fino al 1925 quando è stata ripristinata l'antica denominazione. Pur essendo la città principale della Norvegia, Oslo è molto tranquilla. Il centro unisce piacevolmente architettura antica e nuova e ha molti musei, parchi e monumenti.

È anche una città facile da visitare, dal momento che la maggior parte dei luoghi di interesse turistico si trova a breve distanza dal centro o può essere raggiunta comodamente con i mezzi pubblici. Il Vigeland Park, una meravigliosa area verde con laghetti e file di alberi che creano zone d'ombra, è un luogo ideale per rilassanti passeggiate e picnic sui prati. Il viale centrale è fiancheggiato da statue a grandezza naturale realizzate da Gustav Vigeland, un prolifico artista che riproduceva figure umane con varie espressioni e diverse pose. Probabilmente il pezzo più impressionante è un monolito di corpi contorti, che pare sia la scultura in granito più grande del mondo.

Il Vikingskipshuset (Museo delle Navi Vichinghe) accoglie tre navi vichinghe rinvenute durante gli scavi nella regione dell'Oslofjord. Le navi erano state portate a terra e usate come tombe per alcuni membri della nobiltà, che furono sepolti con tutto ciò di cui potessero aver bisogno nell'aldilà: gioielli, mobili, cibi e perfino servitori.

Costruite nel IX secolo in legno di quercia, le navi vichinghe furono sepolte nell'argilla blu che le ha conservate in modo sorprendente (due di esse sono le meglio conservate al mondo).Oltre alle tre navi, il museo ospita una valida esposizione sui vichinghi.

 Il Museo del Folklore Norvegese è il più grande museo all'aperto del paese nonché una delle principali attrattive di Oslo. Il museo comprende più di 140 edifici di ogni parte del paese, quasi tutti risalenti al XVII e XVIII secolo, smontati e qui ricostruiti e riuniti a seconda della regione di provenienza. I sentieri passano in mezzo a vecchi granai, alti stabbur (magazzini rialzati) e fattorie in legno grezzo con i tetti coperti d'erba

da cui spuntano fiori selvatici. La sezione intitolata Gamlebyen (Città Vecchia) è la riproduzione di una città norvegese dei primi anni del XX secolo e comprende una bottega di paese e una vecchia stazione di rifornimento; nei mesi estivi (tutti i giorni eccetto il sabato) si può assistere assistere alle dimostrazioni di tessitura e di lavorazione della terracotta. Un altro pezzo forte è la la restaurata stavkirke (chiesa in legno) costruita intorno al 1200 a Gol e poi trasferita a Bygdøy nel 1885.

7° giorno,  Oslo / Karlstad / _rebro

Prima colazione in albergo. Proseguimento del viaggio in bus per _rebro, via Karlstad. All’arrivo a rebro visita al castello (ingresso incluso). La città di Örebro ha radici medioevali con più di 700 anni di storia e tra i suoi monumenti più caratteristici e rappresentativi troviamo il vecchio castello di stile Vasa situato proprio nel cuore della città attraversato dal fiume Svartån. Inizialmente nacque come forte per la difesa e la prigionia, ma inseguito fu ricostruito per essere abitato come un castello reale. Oggi è oggetto di attrazione turistica e fa da cornice ai numerosi eventi organizzati durante tutto l´anno, è un luogo suggestivo ed affascinante, in cui non mancano neanche leggende che raccontano di spiriti che abitano il castello di notte. Inoltre è la residenza ufficiale del sindaco di Örebro. Al termine sistemazione in albergo, cena e pernottamento.

8° giorno, _rebro/Forshalla/Strangnas/Castello di Griphsholm/Stoccolma

Prima colazione in albergo. Proseguimento del viaggio per la capitale svedese con soste durante il percorso a Forshalla, Strangnas e al castello di Griphsholm (ingresso incluso). La costruzione del castello di Gripsholm iniziò più di 450 anni fa. Questo edificio rinascimentale contiene mobili, artigianato ed interni risalenti a quattro secoli diversi. I pezzi più importanti sono il teatro diGustavo III e la collezione nazionale svedese di ritratti. All’arrivo a Stoccolma sistemazione in hotel, cena e pernottamento in albergo.

9° giorno, Stoccolma – visita della città

Prima colazione, cena e pernottamento in albergo. Intera giornata dedicata alla visita guidata della città di Stoccolma (Ingressi inclusi: municipio, palazzo reale e Skansen). La città medievale di Stoccolma è fiorita lungo le coste del Mar Baltico, dove un arcipelago di 24.000 isole, rocce affioranti e isolotti l'hanno protetta dal mare aperto rendendola ideale per il commercio e le attività marittime. Gamla Stan, situata sull'isola di Stadsholmen, è la città vecchia di Stoccolma che prosperò nel XIII secolo. Le sue strade medievali sono collegate da una serie di vicoli, archi e scalinate. L'attuale Palazzo reale fu completato nel 1760 per sostituire quello antico, distrutto da un incendio nel XVII secolo.

Attualmente gli appartamenti e l'armeria offrono un eccellente scorcio sul passato. A est della città, la grande isola di Djurgården ha splendidi parchi e una serie di pregevoli musei. Da non perdere è lo Skansen, il primo museo all'aperto del mondo, che con i suoi oggetti provenienti da tutta la Svezia ha un'atmosfera rurale. Skansen comprende anche uno zoo, un acquario, un padiglione di silvicoltura e un museo del tabacco. Il municipio è sovrastato da una guglia dorata e dal simbolo del potere svedese, le tre corone reali. All'interno si possono ammirare il bel Gyllene Salen (Salone Dorato) ricoperto da mosaici, l'affresco di Prins Eugen che riprende il panorama del lago che si ha dalla galleria e la sala in cui si tiene l'annuale banchetto per i premi Nobel.

10° giorno, Stoccolma / Mariehamn / Turku

Prima colazione in albergo. Trasferimento di prima mattina al porto di Stoccolma e imbarco sulla nave che porterà il gruppo a Turku, via Mariehamn. La capitale delle isole di Åland, Mariehamn, è una città portuale in cui è piacevole vivere, fondata nel 1861 dallo zar Alessandro II per le necessità della marina mercantile. La città, che si estende su uno stretto promontorio che separa il porto est da quello ovest, è il centro economico e politico delle isole. Tranquilla in inverno, in estate Mariehamn diventa una stazione popolare molto animata. Vi si possono visitare tre musei dedicati alla marina, alla storia e alle Belle Arti. Seconda colazione a buffet sulla nave. All’arrivo a Turku trasferimento in hotel, cena e pernottamento.

11° giorno, Mercoledì 3 Agosto 2011 Turku / Iittala / Hämeenlinna / Helsinki

Prima colazione in albergo. Mattinata dedicata alla visita guidata della città, capitale europea per la cultura 2011. Turku, prima capitale della Finlandia, è la città più antica del paese. Gli incendi che si sono susseguiti nel corso dei secoli hanno distrutto la città più di una volta, ma il colpo maggiore subito da Turku è stato il trasferimento della capitale a Helsinki nel 1812. Oggi, Turku è una città importante dalle affascinanti attrattive, anche se agli abitanti del luogo piace fare ironia sul fatto che, dopo aver elargito cultura al resto della Finlandia, la cultura non è mai tornata alla città. Luostarinmäki è l'unica area del XVIII secolo sopravvissuta, perché in questa città medievale dove in estate gli artigiani lavorano nelle antiche case in legno gli speculatori edilizi hanno prodotto non meno danni dei numerosi incendi. A nord la cattedrale, di origine medievale, costituisce il tempio nazionale della Chiesa evangelico-luterana finlandese. La chiesa risale al XIII secolo e il suo museo è aperto tutti i giorni.

Il Castello di Turku, fondato nel 1280, è il monumento storico finlandese più significativo. All'interno del castello vi è un interessante museo in cui la decorazione di ogni stanza rievoca un particolare secolo o decennio. La città di Turku, che sorge sulla costa meridionale della Finlandia, costituisce la via d'ingresso nel paese per i visitatori che arrivano dalla Svezia.

Proseguimento del viaggio con guida per Iittala per la visita del Museo del Vetro e della vetreria (ingresso incluso). Funzionalità e design duraturo sono il cuore della filosofia del design di Iittala già dal 1881, quando la fabbrica del vetro Iittala fu fondata. Oggi il vetro e il vetro d'arte sono ancora una parte importante dell'eredità di Iittala e quello che è forse l'oggetto più famoso del design finlandese, il vaso Aalto, è stato creato per Iittala nel 1936 da Alvar Aalto.

Continuazione del viaggio per Helsinki con sosta durante il percorso ad Hämeenlinna per la visita guidata alla città e al suo castello (ingresso incluso). Hämeenlinna, la più antica città dell'interno della Finlandia, è situata sulle rive del lago Vanajavesi, alla periferia della regione dei laghi. È conosciuta per il suo castello medievale e il bel parco naturale situato nelle vicinanze. La sua celebrità viene tuttavia soprattutto dall'aver dato i natali al grande compositore Jean Sibelius. All’arrivo nella capitale finlandese sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

12° giorno, Helsinki –città ed escursione alla fortezza di Suomenlinna Prima colazione, cena e pernottamento in albergo. Mattinata dedicata alla visita guidata di Helsinki (IngressI inclusI: chiesa nella roccia e casa di Alvar Aalto). Helsinki conserva un'atmosfera da piccola città: non ci sono grattacieli e la piazza del mercato è ancora circondata da edifici del XIX secolo. Helsinki è la capitale della Finlandia e il centro delle sue attività culturali, finanziarie ed economiche. Benché incarni alla perfezione lo spirito finnico e la spinta progressista verso la tecnologia, è molto diversa da qualsiasi altra cittadina finlandese, in parte grazie all'affascinante mix di influenze svedesi e russe.

 La chiesa Temppeliaukio ('chiesa nella roccia'), disegnata nel 1969, rimane una delle maggiori attrattive di Helsinki. Intagliata nella solida roccia, la chiesa presenta un tetto impressionante dal diametro di 24 m (78 piedi) in 22 km (13,6 miglia) di lastre di rame. Nel pomeriggio proseguimento con l’escursione in battello con guida alla fortezza di Suomenlinna (Ingresso incluso: museo). Costruita sull'isola antistante la città, la fortezza di Suomenlinna, che ha 250 anni, è considerata la perla di Helsinki: un'oasi naturale, circondata da un mare ed un'aria pulita. I musei dell'isola, le gallerie, i ristoranti, i bar, i parchi e le spiagge rappresentano una calamita naturale anche per voi, che potrete trascorrere una giornata rilassante ed indimenticabile. Il teatro estivo, i mercati di natale, la regata Viaporin tuoppi e tutti gli altri avvenimenti dell'isola, aggiungono quel pizzico d'interesse in più che non fa mai male. In estate, per i bambini, viene organizzata una caccia al tesoro avventura, "Sulle tracce della corona scomparsa". Suomenlinna è stata inserita nella lista dell'UNESCO che raccoglie le più importanti ed interessanti costruzioni, culture, formazioni naturali e habitat faunistici del mondo.

13° giorno,  Helsinki –escursione a Porvoo / Tallinn

Prima colazione in albergo. In giornata escursione con la guida locale parlante italiano a Porvoo. Fino al XVIII secolo Porvoo era il centro commerciale più grande del paese dopo Turku. La colonia stabilita sulle rive del fiume Porvoo prosperò sotto la protezione di una possente fortezza e ottenne nel 1346 i diritti di città dal re di Svezia Magnus Eriksson. Il centro attuale separa la città vecchia medievale dal quartiere in stile Impero, ideato verso il 1830 dall'architetto Carl Ludvig Engel, che custodisce il ricordo del poeta nazionale Johan Ludvig Runeberg, la cui dimora si può visitare. Anche la cattedrale e i due musei della vecchia Porvoo meritano di essere visti. In tempo utile rientro a Helsinki per prendere l’aliscafo per Tallinn. All’arrivo a Tallinn trasferimento dal porto all’hotel. Sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento in albergo.

14° giorno,  Tallinn – visita della città ed escursione a Kadriog

Prima colazione, cena e pernottamento in albergo. Mattinata dedicata alla visita con guida locale di Tallin (Ingressi inclusi: cattedrale Alezander Nevski e duomo). In poche città europee l'atmosfera del XIV e XV secolo è rimasta intatta come nella città vecchia di Tallinn, un insieme di mura e torrette medievali, guglie dalla forma appuntita e tortuose strade in acciottolato. Tallinn, tuttavia, appare come una città talmente moderna che è stata spesso descritta come 'un sobborgo di Helsinki'.

Toompea, la collina sulla quale è costruita la capitale, è un vero e proprio paradiso per i turisti: vi sorgono l'ottocentesca Cattedrale russo-ortodossa Alexandr Nevsky; il Castello di Toompea, dove si riunisce il parlamento estone, detto il Riigikogu; Toomkirik, la cattedrale luterana fondata nel 1233; il Museo di arte estone, ospitato in una residenza nobiliare del XVIII secolo nei pressi del Toomkirik; e il Kiek-in-de-Kök, un'alta e solida torre costruita intorno al 1475.

A seguire escursione a Kadriorg per la visita al parco e palazzo (Ingressi inclusi: parco, palazzo e museo Mikkeli). Tra i numerosi parchi che punteggiano la capitale estone, quello di Kadriorg è forse il più famoso. Al piacere di una passeggiata in un ampio giardino rallegrato da aiuole e vialetti che rivaleggiano in eleganza si aggiunge un piacere più culturale con lo splendido palazzo barocco, fatto costruire da Pietro il Grande all'inizio del XVIII secolo.

15° giorno,  Tallinn / Milano Malpensa

Prima colazione in albergo. Mattinata a disposizione per visite individuali o relax. In tempo utile trasferimento in bus riservato all’aeroporto. Operazioni doganali e d’imbarco; partenza con volo di linea per Milano Malpensa, via Francoforte. Tallin / Francoforte 18.35 – 20.05 (A seconda della città di arrivo in Italia sarà prenotato un volo con orari in connessione a questo operativo).

NB:  Il programma, potrebbe subire variazioni  , mantenendo  l’itinerario originale .

by

s.gentile