Categorie
Archivi

 

 

 

Gita a Pisa con visita alla 46° Brigata Aerea 2020

LUGHI NEW SICT-BPCI  2015

Si propone una gita a Lucca e Pisa Toscana, tra storia arte e coraggio con visita alla 46 Brigata Aviazione – Data prevista 19-20 marzo 2020 , in attesa delle conferma da parte  Stato Maggiore Aeronautica.

Descrizione del viaggio : Pullman G.T. a disposizione per tutto il viaggio, 2 pranzi una cena, sistemazione in hotel 4 stelle superiore in camere doppie, trattamento di mezza pensione, ¼ vino + ½ acqua a pasto, guide per ½ pomeriggio visite guidate a Lucca e Pisa, ingresso in Caserma, Biglietti d’entrata assicurazione tutto compreso nella quota.

NON COMPRENDE: Extra personali, mance ed extra in genere, tutto quanto non espressamente indicato alla voce comprende e nel programma.

PROGRAMMA:

Primo Giorno 19 marzo: partenza nei luoghi stabiliti da Bresso e Milano via autostrada.  verso Lucca Sosta lungo il percorso arrivo e Pranzo in ristorante. Tantissime sono le cose da vedere a Lucca, città dall’immeza ricchezza storico-monumentale per cui è stata anche avanzata la proposta di includere il suo centro storico nella lista del patrimonio dell’umanità dell’Unesco. a cominciare dalle mura quasi intatte che la circondano.Nel pomeriggio incontro con la guida, e visita alla città medievale. Il percorso storico di questa visita si svolgerà tra le mura fortificate, le case-torri, domus a vita, le chiese che caratterizzarono la vita religiosa della città di Lucca, città-stato della Toscana, è la sola ad aver conservato la propria indipendenza fino al 1847. Testimonianza unica della gelosa cura con cui il patriziato lucchese ha difeso la libertà della “Civitas”, Le sue Mura sono ancora intatte (XVI-XVII sec.), dal perimetro di Km 4250, con 10 baluardi, una piattaforma e spalti ancora conservati e restaurati. Nel tessuto medioevale della città-murata emergono i monumenti d’arte e di storia delle varie epoche, come l’Anfiteatro Romano, la Basilica di S. Frediano, la piazza e la Chiesa di S. Michele, il Duomo di S. Martino col Volto Santo e la tomba di Ilaria del Carretto scolpita da Jacopo della Quercia, la Torre dei Guinigi, Via Fillungo il Palazzo Ducale in piazza Napoleone, testimonianze ultime del Principato di Lucca. Alla fine tempo libero per shopping individuale. Ore 19,30 rientro in hotel cena e pernottamento.

Secondo Giorno 20 marzo : Colazione in hotel e partenza di buon mattino verso a caserma della 46° brigata aerea. Incontro con l’ufficiale di servizio e visita della caserma e dei loro mezzi in dotazione.

La 46ª Brigata a in dotazione i seguenti mezzi: C-27J, YEC-27J e ​C-130J, C-130J-30​

È operativa 365 giorni l’anno 24 ore il giorno e impiega i suoi uomini e i suoi velivoli in ogni parte del mondo in molteplici attività di istituto. Tali attività comprendono: Aviosbarco; Aviolancio di personale e materiale; Trasporto materiali, mezzi ed equipaggiamenti; Trasporto sanitario d’urgenza; Trasporto organi per trapianto; Trasporto personale incontaminato; Aero sgombero sanitario; Supporto equipe mediche; Supporto Gruppo di Chirurgia d’Urgenza dell’Ospedale di Pisa;

Supporto alla Protezione Civile; Supporto al Ministero degli Interni; Supporto al Ministero degli Affari Esteri; Operazioni tattiche; Operazioni speciali.

Oltre a questi compiti principali la 46ª Brigata Aerea offre supporto per la realizzazione di missioni umanitarie, soprattutto in occasione di gravi calamità naturali o altri eventi che determinino la necessità di fornire aiuti e sostegni a popolazioni che da questi accadimenti subiscono pesanti disagi. Ricordiamo in particolare l’intervento della Brigata in favore della popolazione indonesiana colpita dallo Tsunami del dicembre 2004, i primi aiuti in seguito al sequestro da parte di terroristi della scolaresca di Beslan (Ossezia).

L’intervento in favore della popolazione di New Orleans (USA) colpita dall’uragano Kathrina (2005), il terremoto in Pakistan, l’alluvione in Georgia, l’alluvione in Algeria, il terremoto in Iran, la missione ‘Ridare la luce’. Nel corso di questa missione, attraverso più spedizioni in diversi periodi, i C-130J della 46ª hanno trasportato un’equipe di oculisti dell’Ospedale Fatebenefratelli di Roma e dell’Istituto di Medicina Legale Aeronautica che, in Mali, in Benin ed a Gao, ha operato, centinaia di persone affette da cateratta non altrimenti correggibile in quei luoghi mancanti anche dei minimi presidi sanitari. In armonia con questa tradizione di generosità e professionalità la 46ª Brigata Aerea, con i suoi uomini e velivoli, continua ad operare ogni giorno al servizio della comunità nazionale ed internazionale.

 Alla fine della visita e della mattina pranzo in caserma e successivo trasferimento in città a Pisa per la visita a i principali monumenti storici. La storia millenaria della città, che vede il suo maggiore splendore all’ epoca delle Repubbliche Marinare. È uno scrigno di tesori artistici le cui chiese romane e gotiche, le piazze e i palazzi esaltano i quartieri tracciati dai Lungarni e dalle antiche strade Importante sede universitaria ha mantenuto ad oggi un primato grazie alle numerose facoltà e alla Scuola Normale Superiore sita nella Piazza dei Cavalieri. 

Fine della gita e rientro a MILANO.

Aeronautica Militare 46ª Brigata Aerea – Pisa Base militare in Italia

in allegato la locandina con il tagliando di prenotazioni scrivere al Cral: E-mail: stiamoincontatto@alice.it – info Tel: 026595460 chiamare solo nei giorni di martedi e giovedi al mattino fino alle 13.00-

bye Salvatore Gentile